Visitare Stoccolma in 3 giorni

Visitare Stoccolma in 3 giorni

Stoccolma è la meta ideale da visitare in 3 giorni che siate con i vostri amici, con il partner o da soli, in questo articolo troverai i migliori suggerimenti per visitare la capitale della Svezia. Non essendo una città grande vi sono comunque molti musei interessanti, attrazioni nei dintorni e gite in battello che vi accompagneranno durante queste giornate.

Cosa vedere a Stoccolma in 3 giorni

La vostra prossima destinazione di vacanza è Stoccolma ma avete poco tempo per visitarla? Ed allora ecco cosa vedere a Stoccoma in 3 giorni tra luoghi ed edifici storici, parchi e isole selvagge. Stoccolma, la splendida capitale europea affascinante e suggestiva nota per i suoi colori e la quantità notevole di musei, la rendono una capitale della cultura, anche se si tratta di una città dal clima freddo e dalle temperature rigide, la rendono una meta perfetta da visitare in pochi giorni. Vediamo, quindi l’itinerario di Stoccolma in 3 giorni.

Giorno 1

Iniziate il primo giorno di visita a Stoccolma dal centro storico, noto come Gamla Stan, ovvero la parte vecchia della città che conserva ancora in ottimo stato il nucleo originario. Pare infatti che a Gamla Stan nel 1252, lo statista svedese Birger Jarl fondò Stoccolma; la città era stata progettata per respingere gli invasori ma divenne ben presto lo scalo commerciale fino a includere Helgeandsholmen e Riddarholmen, piccole isole che ora sono collegate tramite ponti trafficati.

Passeggiando fra le viuzze strade strette potrete ammirare i magnifici edifici rossi e gialli tipici della Svezia e raggiungere la splendida piazza Stortorget, da cui parte la strada più vecchia della capitale ovvero la Köpmangatan, sulla quale si affacciano il Palazzo Reale e il Parlamento, due delle attrazioni più famose della città.

Una visita all’interno del Palazzo Reale, uno dei più grandi in Europa, vi porterà a scoprire il lusso e lo sfarzo di una residenza che vanta oltre 600 stanze, e ancora oggi è la dimora ufficiale del re di Svezia. Imperdibile è il cambio della guardia, che si svolge tutti i giorni di fronte al Palazzo Reale alle 12:15 in inverno e alle 11:45 in estate.

Per visitare il Parlamento o Riksdag, invece, dovete prendere parte alle visite guidate che vengono organizzate dallo stesso ente, e vi basterà consultare gli orari all’ingresso per sapere quando andare. Potrete ammirare la Seconda Camera, l’emiciclo, la biblioteca e la magnifica scalinata.

Rimanendo sempre a Gamla Stan, da visitare vi è anche la splendida Cattedrale di Storkykan, la più importante e anche la più vecchia chiesa della capitale svedese, incantevole con il suo stile gotico originale che ha mantenuto nonostante i numerosi interventi.

Un giro per il quartiere vi porterà alla scoperta di deliziosi negozi tradizionali di artigianato lungo le strade Oster Langgatan e Vasterlangattan, e verso la turistica Stora Nygatan, una strada lunga e stretta costellata da negozi dove troverete oggetti curiosi come cioccolatini a forma di alci ed elmi vichinghi con corna di plastica. Durante il Natale invece, troviamo nella piazza principale di Gamla Stan i mercatini di natale dove potrete acquistare prodotti tipici o un regalo particolare e insolito.

Dopo aver visto il centro storico, continuiamo la visita verso la stazione centrale di Stoccolma, la base di tutti i principali mezzi di trasporto. Per gli appassionati dello shopping a Stoccolma troviamo NK il grande magazzino come Harrods a Londra, qui vi sono le grandi marche, negozi di souvenir e durante il periodo natalizio, date un’occhiata alle vetrine decorate, facendo visita anche a Babbo Natale nella hall principale.

Per concludere la giornata non vi resta che rilassarvi in luogo unico, con l’interno di ghiaccio, il fantastico Ice Bar situato all’interno dell’Hilton Hotel.

Acquistando lo Stockholm Pass, vi permette di accedere gratuitamente o di aderire agli sconti per la maggior parte delle attrazioni di Stoccolma.

Giorno 2

Dedicate il secondo giorno della vostra visita a Stoccolma alla spettacolare isola di Djugarden, isola e parco urbano della città. Dopo essere stata per svariati secoli terreno di caccia per la famiglia reale svedese, oggi Djugarden è un’isola verde dove hanno sede i musei più importanti di Stoccolma. Rispetto a Gamla Stan e al trambusto di Norrmalm, questa meta è uno dei luoghi di interesse per tenersi occupati per giorni interi.

Luogo ideale dove rilassarsi e dove stare lontani dal caos ospita il Museo Vasa, l’attrazione turistica più affascinante di Stoccolma e più visitata, costruito apposta per accogliere l’unica nave da guerra del XVII secolo esistente al mondo, che affondò il 10 agosto del 1628, poco dopo il suo primo viaggio, ed è stata recuperata dalle acque oltre trecento anni dopo.

Accanto al Museo Vasa imperdibile è la tappa allo Junibacken, parco a tema dedicato ai personaggi dell’autrice di libri per ragazzi Astrid Lindgren, dove potete visitare anche la casa di Pippi Calzelunghe con i vostri bambini.

A Djugarden si trova anche il Museo Skansen, il museo all’aperto più antico del mondo, inaugurato nel 1891 e con 150 edifici provenienti da tutta la Svezia che narrano lo stile di vita condotto diversi secoli fa. Skansen è un’area verde, un’attrazione sia per grandi che per i piccini, dove sono stati create abitazioni tipiche, uno zoo, punti di ristoro, edifici tradizionali. Skansen può essere visitato sia durante l’inverno che in estate.

Se stai pensando di visitare Stoccolma con dei bambini, abbiamo pensato di scrivere questa guida a riguardo.

Durante l’inverno, Skansen regala la magia del natale e della neve, diventa un paesaggio innevato, rendendo l’atmosfera incantevole assieme a canti e balli, al profumo di cannella e tanta musica.

Dopo la il Museo Skansen, ci si può recare al Rosendals Gardens, il parco amatissimo dagli svedesi per l’atmosfera romantica e la natura rigogliosa, non perdete una visita all’ABBA Museum, dove potete immergervi nella storia di questo celebre gruppo musicale e fare un salto indietro nel tempo.

Se però amate l’arte moderna e contemporanea, non vi resta che recarvi sull’isola più piccola di Stoccolma, Skeppsholmen e visitare anche il Moderna Museet, la galleria d’arte moderna principale di Stoccolma, dove rimarrete affascinanti dalle opere di artisti famosi esposte nelle luminose gallerie bianche. Uno spettacolo unico!

Giorno 3

Nel terzo e ultimo giorno della vostra vacanza a Stoccolma dovete andare a Södermalm, l’isola più a sud della città sulla costa di Fjallgatan, dove potrete visitare il Museo Fotografiska, ospitato in uno degli edifici più belli della capitale. Il museo ospita quattro mostre principali all’anno da 15 a 20 mostre minori, dove vengono organizzati anche lezioni di fotografia e concerti.

Potrete sostare e rilassarvi nel ristorante/caffè dell’ultimo piano per godere dall’alto una veduta magnifica su Gamla Stan e Djugarden. Non perdete di fare una passeggiata nel quartiere, meta dello shopping e zona dedicata alla vita notturna con numerosi locali in stile bohemienne, ma anche noto per i suoi negozi vintage e di design.

Salutate Södermalm e recatevi sull’isola di Kungsholmen per visitare un’altra autentica attrazione, il Municipio o Stadshuset, che ricorda vagamente l’architettura dei palazzi veneziani. All’interno si trova la fantastica Blue Room, luogo dove ogni anno si tiene il tradizionale banchetto per il Premio Nobel.

Se non siete ancora stanchi e avete voglia di vedere ancora attrazioni spettacolari non potete perdervi il meraviglioso Palazzo Drottningholm che si trova nei dintorni di Stoccolma. Ispirato alla reggia di Versailles, il palazzo è Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO ed è la residenza dove il re svedese trascorre buona parte del suo tempo.

Ubicato su un’isola, è circondato dai fantastici giardini barocchi e da un teatro risalente al 1766 e utilizzato ancora oggi. Visitate i giardini e concludete il vostro viaggio con le immagini da sogno di questi spazi verdeggianti e ben curati!

Tra le altre cose da vedere e da fare a Stoccolma in tre giorni non può mancare la visita alla metropolitana di Stoccolma, una vera e opera d’arte aperta ogni giorno dell’anno. Ogni stazione vanta di una decorazione diversa dall’altra.

Cosa e dove mangiare a Stoccolma

Stoccolma offre una varietà culinaria in grado di soddisfare qualsiasi palato, dalla cucina tradizionale ai ristoranti gourmet ed etnici. Durante la colazione potrete recarvi presso la catena Bröd&Salt, una panetteria artigianale, dove potrete mangiare deliziose brioche alla cannella e allo zafferano. Mentre se volete fare un brunch è possibile recarsi al Greasy Spoon, dove potrete assaporare piatti gustosi e abbondanti.

Per la cena invece vi consigliamo la cucina tipica svedese il Pelikan, dove potrete assaggiare le polpette e la renna.

Suggerimenti utili per visitare Stoccolma

In base alla vostra disponibilità se rimanete a Stoccolma pochi giorni, la soluzione conveniente è quella di prediligere un hotel situato nella parte centrale in modo da non perdere troppo tempo tra i vari spostamenti. Anche i trasporti pubblici a Stoccolma sono efficienti ma non economici: ad esempio la metropolitana porta in molti posti turistici, ma può essere sostituita con il bus.

Altrimenti ci sono le barche che con oltre 30 rotte è possibile spostarsi e il costo è alquanto sostenibile, rispetto gli altri mezzi.

Il modo migliore che si possa fare a Stoccolma per esplorare la capitale è quello di prenotare un tour tra le principali isole che compongono l’arcipelago. Se ci si reca durante l’estate a Stoccolma, l’arcipelago diventa una meta ideale per visitarla in barca, ma anche per fare un pic-nic all’area aperta.

Per raggiungere Stoccolma dall’Italia in maniera veloce, il mezzo migliore è l’areo. Direttamente da Orio al Serio è disponibile la compagnia area Ryanair che raggiunge l’aeroporto Skavsta, la quale dista 100 km dal centro di Stoccolma. Per raggiungere invece il centro dall’aeroporto si può usare la linea bus Flygbussarna.

In Svezia, la moneta ufficiale è la corona svedese, pertanto il paese ha quasi escluso del tutto l’uso del contante, persino anche l’accesso al bagno pubblico, il pagamento potrà essere fatto con la carta di credito o con il bancomat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.