Tour Metropolitana Stoccolma

Una delle cose imperdibili da vedere durante una visita a Stoccolma è senza dubbio la metropolitana, in svedese la Tunnelbana, un capolavoro assoluto che unisce arte e mobilità in maniera incredibile. Andiamo alla scoperta di questa meraviglia e di alcune delle sue stazioni più belle!

La Tunnelbana di Stoccolma

La capitale svedese in rapporto alla quantità degli abitanti offre uno dei più belli e migliori sistemi di trasporto pubblico in Europa, considerando la lunghezza delle linee ferroviarie veloci, in particolare la linea blu quella più recente è una vera galleria d’arte.

Considerata da molti esperti la galleria d’arte più lunga del mondo, la Tunnelbana di Stoccolma è un vero capolavoro di design e architettura. La sua costruzione risale al 1941, e già nel 1950 venne completata la prima linea tra Slussen e Hökarängen, un quartiere situato a sud di Stoccolma. 

Fu in questo periodo che cominciò a diffondersi l’idea di unire alla metropolitana l’arte, e grazie al progetto presentato dalle artiste Vera Nilsson e Siri Derkert ebbe inizio la trasformazione della Tunnelbana. Le due artiste presentarono nel 1955 una mozione al Consiglio Comunale per inserire nella metropolitana delle installazioni artistiche

Il risultato ad oggi è sotto gli occhi di tutti e la Tunnelbana, che misura ben 110 chilometri, con le sue tre linee raggiunge tutto il territorio cittadino. Nel suo percorso si alternano 90 tunnel e stazioni decorate in maniera straordinaria con temi differenti, impreziositi da mosaici, stucchi, installazioni e quant’altro. Le fermate sono facilmente riconoscibili da un cartello con una lettera T bianca e blu.

Metro Stoccolma: le fermate più belle

Al posto di una corsa dei mezzi pubblici, potresti pensare di provare la metro di Stoccolma, in quanto tutte le stazioni della Tunnelbana sono un tripudio di arte e scenografia, ma ve ne sono alcune che vanno assolutamente visitate per rendersi conto di quanto sono effettivamente meravigliose. A partire dagli anni ’50 sino ad oggi sono molti gli stile e le correnti artistiche che hanno condizionato le installazioni che si trovano nelle stazioni della metro di Stoccolma.

Oltre ad essere note e le più belle sono conosciute anche come “Stazioni grotta“, perchè si ha una vera e propria sensazione di stare all’interno di una caverna. L’effetto ottenuto è dato con il calcestruzzo spesso seguendo i contorni della roccia. D’altronde tutte le stazioni della metropolitana di Stoccolma sono decorate in maniera differente. Quindi scopriamo assieme quali sono le fermate e le più belle stazioni della metropolitana di Stoccolma da visitare.

Kungsträdgården

In questa stazione vi sono più installazioni artistiche di tutte le altre. La Kungsträdgården è la stazione capolinea della linea blu. Il fiore all’occhiello di questa stazione è il sito archeologico, caratterizzata, oltre che da pareti colorate, anche da bellissime colonne, statue e da lampioni antichi che illuminavano in passato la città di Stoccolma.

Definita una “stazione grotta“, i colori prevalenti sono il verde, il rosso terra e il bianco. Le installazioni artistiche narrano storia del parco situato in superficie, il Kunsträdgården, e permettono di vivere una sorta di viaggio nel tempo, che dall’800 trasporta agli anni ’70, l’epoca di proteste e manifestazioni.

T-Centralen

Prima stazione ad essere decorata nel 1957, T-Centralen è sicuramente una delle più belle e si distingue per la piattaforma blu. I fiori stilizzati e le foglie rampicanti disegnati sulle pareti si propongono di dare ai passeggeri un’atmosfera rilassante per liberare la mente e dare serenità a chi si muove in fretta. Era proprio questo l’obiettivo dell’autore che dipinse la grotta, Olof Ultvedt.

La stazione T-Centralen è una delle stazioni più frequentate poichè tutte e tre le linee della metro si incontrano (verde, rossa e blu). Infatti chi utilizza i mezzi pubblici di Stoccolma è sicuro che passa attraverso questa stazione. La T-Centralen si divide in due piani dal quale passa una linea della metropolitana, è anche connessa con la stazione centrale dei treni e la stazione degli autobus (City Terminalen), dal quale partono i collegamenti per gli aeroporti di Stoccolma.

Rådhuset

Inconfondibile per il suo colore marrone e ocra, la stazione di Rådhuset si trova sulla linea blu, subito dopo la T-Centralen; si distingue anche per la maestosa scala mobile che consente di raggiungere dalla superficie la banchina. Inaugurata nel 1975, le pareti e le installazioni artistiche rievocano un’area di scavo. Molti degli oggetti usati per le decorazioni provengono proprio da ritrovamenti avvenuti durante la sua costruzione.

Solna Centrum

Inaugurata con il primo braccio della linea blu nel 1975, la stazione di Solna Centrum si distingue per il verde brillante delle pareti e il soffitto rosso fuoco. Il verde rappresenta le foreste, mentre il rosso si riferisce al colore del sole infuocato che tramonta dietro le cime degli alberi. L’intento di questa scenografia così calda era quello di smuovere le coscienze su temi importanti come l’ambiente e la natura. La stazione di Solna Centrum è la fermata situata vicino al più importante stadio di Stoccolma Friend Arena“.

Hallonbergen

Decorata con opere d’arte realizzate da Elis Eriksson e Gösta Wallmark, la stazione di Hallonbergen consente ai visitatori di fare un salto nella loro infanzia. Infatti, le pareti di questa magnifica grotta artificiale sono decorati con disegni di bambini e varie sculture di metallo. I colori fantastici degli animali e dei personaggi stimolano l’immaginazione e sembra di stare in mezzo ad una favola.

Thorildsplan 

Imperdibile per i “nerd” dei videogiochi, questa stazione è fra le più belle della metropolitana di Stoccolma.
Realizzata dall’artista Arrhenius, è stata ispirata dai dintorni di Thorildplan, ma l’autore ha creato incroci stradali, marciapiedi, scale e ascensori con l’ambientazione dei videogiochi. La galleria è infatti ricca di immagini in pixel e piastrelle colorate e affascina moltissimo i visitatori.

Hotogret

Realizzata negli anni Cinquanta della linea verde della Tunnelbana di Stoccolma, Hotogret ha i muri rivestiti di piastrelle dai colori delicati. Si distingue anche per le installazioni dell’artista svedese Gun Gordillo, che consistono in 103 neon luminosi sul soffitto, che richiamano le scie dei pattini sul ghiaccio.

Stadion

Meravigliosa per la grotta dal colore azzurro intenso, la stazione Stadion è caratterizzata da un magnifico arcobaleno realizzato in omaggio delle Olimpiadi di Stoccolma del 1912. Stadion è in assoluto una delle stazioni più fotografate e famose al mondo, ma anche la più colorata e vivace, situata lungo lalinea rossa, il nome Stadion deriva dalla presenza dello stadio più antico di Stoccolma.

Tekniska Högskolan

Gli interni della stazione di Kungliga Tekniska Högskolan situata sul territorio della circoscrizione di Östermalm, rappresentano la celebrazione ai progressi e delle scoperte scientifiche. Questi aspetti sono stati curati dall’artista Lennart Mörk con temi che richiamano la natura e gli elementi, con riferimenti a Christopher Polhem, Leonardo Da Vinci, Isaac Newton, Nicolaus Copernicus e Johannes Kepler. Di grande importanza è il dodecaedro sopra il corridoio che collega le piattaforme.

Si consiglia che per risparmiare sui trasporti è possibile acquistare un abbonamento completo, lo Stockholm Pass che consente di poter accedere a tutti i mezzi pubblici senza pagare il biglietto d’ingresso.

Mappa e Stazioni della Metro di Stoccolma

Con il termine “linea blu”, “linea verde” e “linea rossa” sono termini usati ufficialmente dagli anni ’90 e derivano dal fatto in quanto la linea blu, aveva sempre più treni identificati dal colore blu, mentre la linea verde, si trovava con treni più vecchi, ma in realtà non c’è un treno dipinto di rosso anche se ai tempi era arancione, ma è stato scelto per differenziarsi dalle altre due linee.

Attualmente le seguenti informazioni fanno riferimento all’attuale metro di Stoccolma, anche se in futuro la rete sarà ampliata.

Tra le tre linee troviamo:

  • linea blu
  • linea verde
  • linea rossa

Linea Verde

La linea verde comprende 49 stazioni, 12 sotterranee e 37 in superficie. La linea verde è stata la prima linea aperta a Stoccolma nel 1950 tra Slussen e Hökarängen. Consiste in tre linee indipendenti che operano lungo questi percorsi condivisi:

  • Percorso T17–> Åkeshov – Skarpnäck
  • Percorso T18 –> Alvik – Farsta
  • Percorso T19 –> Hässelby Strand – Hagsätra

Linea Blu

Venne costruita nello stesso anno della linea rossa, anche se la linea blu aprì la sua sezione.Quasi tutta sotterranea escludendo la stazione di Kista e atre stazioni costruire in roccia, la linea blu comprende due linee:

  • Percorso T10 –> Kungsträdgården – Hjulsta
  • Percorso T11 –> Kungsträdgården – Akalla

Linea Rossa

La linea rossa detta anche Tunnelbana 2 è il secondo sistema di metro che fu aperto nel 1964 tra T-Centrale e Örnsberg / Fruängen, completato nel 1975. La linea rossa comprende 36 stazioni: 20 sotterranea e 15 in superficie. La linea rossa è stata costruita più in profondità rispetto la linea verde ed è composta da due linee:

Percorso T13 –> Norsborg – Ropsten

Percorso T14 –> Fruängen – Mörby Centrum

Stazioni della metropolitana di Stoccolma: consigli pratici

Come ben potrai immaginare la metropolinata di Stoccolma è davvero affollata e per questo abbiamo pensato di darti qualche piccolo consiglio pratico prima di fare un giro nella famosa Tunnelbana:

  • Non visitate la metro non negli orari di punta così da poter fare qualche scatto senza la presenza di gente che ritorna dal lavoro;
  • Se non avete lo Stockholm pass potete munirvi di un abbonamento dei mezzi pubblici o di un biglietto; ciò aiuterà a spostarvi nelle stazioni della Metropolitana di Stoccolma. La corsa di un biglietto dura 75 minuti ma se si ha intenzione di visitarla con calma consigliamo un abbonamento giornaliero o di una settimana – valuterete voi la vostra permanenza;
  • Prima di girare per la città procuraratevi una mappa delle linee della metropolitana di Stoccolma o una cartina del paese, acquistandola presso le biglietterie delle stazioni.

Rodolfo
Latest posts by Rodolfo (see all)

Lascia un commento