Visitare i Parchi a Stoccolma

Visitare i Parchi a Stoccolma

Stoccolma come abbiamo già visto offre un ampia possibilità di svago e sicuramente i parchi di Stoccolma offrono un ampio spazio dove passare la propria giornata al meglio.

La Svezia è un’oasi verde e non mancano i parchi attorno alla città che assicurano di vivere non solo l’affascinante paesaggio ma anche in cui andare per respirare, rilassarsi, fare sport e vivere a stretto contatto con la natura.

Ricordiamo che la Svezia è il 5° paese dell’Unione Europea per dimensione, in quanto è scarsamente popolato anche se ci sono pur molti abitanti che vivono a Stoccolma, la città eletta Capitale Verde d’Europa nel 2010. I suoi cittadini nutrono un profondo rispetto per la natura, per le attività all’aria aperta e per la vita. Una vittà dotata di spazi green, meravigliosi giardini e aree verdi che si contraddistinguono per il suo impegno nello sviluppo urbano sostenibile.

In questo articolo vediamo quali sono i parchi di Stoccolma da visitare e dove poter concedersi qualche ora di relax.

Skogskyrkogården

Nel 1994 il parco Skogskyrkogården è diventato Patrimonio dell’Unesco, un parco insolito perchè qui sono seppelliti i propri cari, ma si avvale di un parco in cui è possibile passeggiare, fare un giro in bicicletta, fare nordic walking o fermarsi semplicemente sull’altura dove è seppellita l’attrice svedese Greta Garbo.

Berzelii Park

Il Berzelii Park si trova nel centro di Stoccolma, un parco inaugurato nel 1853 da cui prende il nome dal chimico svedese, la cui statua si trova al centro del parco non molto distante da Nybroplan, la piazza al centro di Stoccolma e dalla Norrmalmstorg. All’interno troviamo il ristorante Berns Salonger e il Chinateatern.

Kungsträdgården

Un piccolo parco situato nel centro di Stoccolma è un’istituzione e una bandiera al coraggio e all’impegno naturalistico degli abitanti, poichè durante gli anni ’50 e ’60 alcuni quartieri della città furono distrutti dando posto alle linee metropolitane e ai nuovi quartieri, cos’ come il parco che fu destinato a scomparire lasciando posto alla fermata della metropolitana Kungsträdgården.

Ma poichè i cittadini si ribellarono, il parco non fu più sostituito e di questo segno rimane solo la decorazione della fermata della metropolitana Kungsträdgården in cui fu ricreato una sorta di scavo archeologico, immaginando cosa avrebbero potuto trovare i nostri discendenti tra cui:

  • barili di petrolio,
  • copia del tronco con qualche taglio
  • copie di reperti di statue greco-romane
  • il nucleare

Kungliga Nationalstadsparken

Si tratta del primo parco urbano al mondo il Kulinga è costituito da territori di caccia e di piacere della famiglia reale, una sede in cui vi sono molti musei tra cui: il palazzo Rosendal assieme al suo parco, il castello del Principe Eugenio con il suo parco, il palazzo estivo di Karl XIV Johan.

Il Kungliga si estende da Sörentorp e Ulriksdal dove al suo interno vi è un piccolo castello e una serra con caffè, fino alle isole Djurgården e Fjäderholm. Con i suoi 26 parchi cittadini, Stoccolma si colora di verde e tra i più frequentati vi sono Rålambshovsparken e Hagaparken.

Ricordiamo che la maggior parte delle attrazioni sono a ingresso libero se si dispone della Stockholm Pass.

Non perdetevi anche l’Ekoparken, il parco cittadino nazionale reale più grande del mondo, situato in pieno centro città. Al suo interno si possono avvistate volpi, caprioli e aironi, con una superficie di 27 chilimetri quadrati, include anche tre parchi: Ulriksdal, Djurgården e Haga, che si collegano con la baia di Brunnsviken, circondati dalle isole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.