Visitare l’isola di Djurgården

Visitare l’isola di Djurgården

L’isola di Djurgården, il cui nome significa “il giardino degli animali”, si trova ad est di Stoccolma ed è la terza isola della città per estensione. Popolata da monumenti e palazzi storici, si trova a due passi dalla città vecchia e del quartiere commerciale di Norrmalm.

Nota per i suoi scenari a dir poco fiabeschi, questa affascinante isola costituisce una grande attrazione turistica grazie anche alla presenza dei musei e di parchi e giardini assolutamente unici.

Djurgården: Cosa vedere

Con i suoi 279 ettari ricoperti quasi del tutto da foresta, Djurgården è indubbiamente il polmone verde di Stoccolma, in cui a predominare è la quercia, un albero del quale sono presenti centinaia di esemplari. Questo posto ancora oggi è l’habitat di tantissime specie animali, fra cui lepri, scoiattoli, cerbiatti e anche alci.

L’isola di Djurgården esercita molto fascino per le numerose attrazioni che vi si concentrano, come per esempio il Museo Vasa, che ospita la nave naufragata nel 1628 e tutti i reperti recuperati e sapientemente restaurati. Altra attrazione unica è il Museo degli Abba, un museo interattivo all’interno del quale i visitatori, oltre a conoscere meglio la loro storia, possono sentirsi parte della band grazie ai sistemi 3D.

Fra le tante cose da visitare troviamo anche il fantastico luna park, il Gröna Lund, ma anche il principesco palazzo di Waldemarsudde, e il Museo Nordico, altra attrazione culturale imperdibile. L’isola di Djurgården è anche il luogo ideale per fare delle rilassanti passeggiate nella natura, a piedi, a cavallo, in bici, oppure in barca o in canoa, attraversando il suo canale.

Djurgården (Stoccolma): quali parchi e giardini vedere

Luogo ideale per il tempo e il divertimento, l’isola di Djurgården è il posto perfetto per immergersi nella natura e andare alla scoperta di tante curiosità del popolo svedese grazie ai tanti parchi e giardini che ospita. Ecco quali sono i principali da visitare assolutamente nell’isola.

Ekoparken

L’Ekoparken è il primo parco nazionale cittadino al mondo nato nel 1995 per volontà del parlamento svedese ne occupa una superficie di 27 kmq. Al suo interno si sviluppano il quartiere di Skeppsholmen e la zona meridionale di Djurgarden, e include verso ovest anche acque del fiordo Brunnsviken e Ulriksdal.

Ma le origini dell’Ekoparken affondano le radici nel XVI secolo, quando la maggior parte del parco era riserva di caccia reale e vi sorgevano già allora palazzi costruzioni di prestigio. Fra questi vi era il Palazzo Reale di Ulriksdal che fu residenza del Re Gustavo VI Adolfo e della Regina Luisa fino al 1973. Ad oggi si possono visitare in sontuosi appartamenti, il magnifico parco e i giardini.

L’enorme distesa verde tuttora è abitata da molte specie di uccelli, fra cui anche da una numerosa colonia di aironi.

Junibacken

Una visita al magnifico parco a tema Junibacken permette di immergersi nel fantastico mondo di Pippi Calzelunghe e di molte altre fiabe di Astrid Lindgren. In questo parco, infatti, si parla e si gioca con tanti altri personaggi, fra cui i Mumin, Alfons Åberg, Pettson e Findus, e molti altri.

Salendo a bordo del trenino delle favole si può ammirare Villa Villekulla, la celebre casa di Pippi Calzelunghe e conoscere tutto quanto c’è da sapere sui personaggi di Astrid Lindgren. Ideale per i bambini e per le famiglie che vogliono divertirsi insieme a loro, permette di trascorrere ore spensierate e i piccoli possono giocare, sperimentare e imparare tante cose nuove.

Skansen

Skansen è un museo all’aperto inaugurato nel 1891 ed è una delle maggiori attrazioni di Stoccolma, infatti ogni anno conta oltre 1,5 milioni di visitatori. La sua principale caratteristica è quella di essere un museo in cui i visitatori possono rivivere le tradizioni più belle della Svezia e possono immergersi nella vita quotidiana delle famiglie svedesi del 600, del 700, dell’800 e del 900.

Lungo il percorso vi sono dislocate 150 abitazioni, tutte originali e provenienti da ogni parte della regione, e arredare secondo l’epoca di riferimento. Il personale del parco accoglie i visitatori con abbigliamenti d’epoca, il che rende tutto molto suggestivo e realistico. Vi sono anche botteghe come la vetreria, la falegnameria, la tipografia, la bottega del fabbro ferraio, la conceria, e negozi dove si possono acquistare prodotti tipici svedesi. Per approfondire la lettura clicca qui.

Per arrivare all’isola potete prendere i traghetti da Skeppsbron (Gamla Stan) o Nybroplan, oppure i battelli Hop On Hop Off, spostandovi alla vicina isola di Skeppsholmen.

stockholm pass: la carta trasporti per muoversi a Stoccolma

All-Inclusive City Pass con 45 attrazioni

Visita tutte le attrazioni con il Pass All Inclusive approfittando dei grandi risparmi per 1, 2, 3 o 5 giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.