Uppsala: scopri la visita guidata

Uppsala: scopri la visita guidata

Distante circa 70 chilometri da Stoccolma, Uppsala è una città universitaria medievale molto pittoresca, ricca di parchi e corsi d’acqua, dove si respira un’atmosfera rilassante e tranquilla.

La sua storia antica e le sue magnifiche attrazioni ne fanno un luogo di grande interesse, così come lo stile di vita che vi si conduce, molto piacevole e tale da attrarre sempre più turisti, affascinati anche dalle tante occasioni di intrattenimento che offre.

Il centro storico con le sue stradine tortuose rievoca l’epoca vichinga e la sua magnifica cattedrale del XIII secolo è un punto di riferimento da qualunque parte della città, perché basta alzare lo sguardo per capire dove ci si trova.  Ecco una visita guidata per andare alla scoperta delle maggiori attrazioni di Uppsala.

Cosa vedere a Uppsala in Svezia

Ora vi elenchiamo cosa potete visitare a Uppsala, la cittadina è ricca di attrazioni carine che vi possono aiutare ad arricchire il vostro viaggio a Stoccolma, ovviamente abbiamo elencato le attrazioni migliori da visitare calcolando una vacanza tipo di 7 giorni, se vi fermaste maggiormente ci sono sicuramente mole attrazioni da visitare.

Cattedrale di Uppsala – Domkyrka

La Cattedrale di Uppsala è la più grande cattedrale gotica della Scandinavia, la cui costruzione ebbe inizio nel 1270, ma venne ultimata e inaugurata nel 1435. Maestosa e imponente con le sue guglie altissime, le vetrate colorate e bellissimi murales in stile neo-gotico, custodisce all’interno le spoglie di alcuni reali di Svezia, come re Gustavo Vasa e di scienziati famosi come Carlo Linneo. Fra i cimeli importanti conservati nella sala del tesoro vi sono la spada di re Gustavo e il calice in oro della regina Cristina.

Nella Camera d’argento fra le tante cose si possono ammirare il reliquiario dorato del re Eric IX, ucciso dai danesi nel 1160, e un abito di broccato d’oro appartenuto alla regina Margherita, sovrano dell’unione regni di Danimarca, Norvegia e Svezia. Da visitare sono i giardini intorno alla Cattedrale e le pietre con iscrizioni runiche del periodo vichingo.

Castello di Uppsala – Uppsala Slott

Residenza ufficiale del governatore della contea, il castello di Uppsala, noto meglio come Uppsala Slott, si affaccia sulla città. Costruito per volere di Gustavo Vasa, le sue mura sono state protagoniste di importanti episodi della storia svedese. Nel 1567, il re Eric XIV, che era schizofrenico, ordinò l’uccisione di un gruppo di nobili perché li sospettava di tradimento. All’interno si possono ammirare le mostre d’arte nel Museo d’arte o Uppsala Konstmuseum, mentre dai bastioni si gode una magnifica vista u Uppsala e sulle campagne circostanti. Immancabile è una passeggiata lungo i sentieri per esplorare i giardini Botanici situati di fronte al castello.

Gamla Uppsala Museum

Il Gamla Uppsala Museum si trova a circa quattro chilometri a nord della città e dispone di una collezione di manufatti e di display pieni di materiale informativo che spiegano le motivazioni delle sepolture e che in questo posto esisteva un tempio pagano  dove si svolgevano riti con sacrifici umani. Quando i re locali si convertirono divenne un luogo di culto cristiano e venne edificata una cattedrale di cui restano tracce con affreschi, tombe e pietre scolpite. L’edificio all’esterno è stato progettato per adattarsi all’ambiente e la forma a cupola riflette i tumuli di sepoltura vichinghi. 

Museo di Linnaeus

Il Museo Linneaus si trova nel Giardino di Linneo o Linnéträdgården, curato dal celebre botanico. Il museo era proprio la sua casa e vi si possono ammirare le mostre dedicate ai suoi successi scientifici, oggetti personali, oggetti per la casa raccolti durante tutta la vita, mobili e ricordi di ogni genere. Una visita ai giardini permette di ammirare la favolosa fioritura e di godere della calma del luogo, rilassandosi alla caffetteria o al ristorante presenti in loco. Il museo è gestito dal 1937 dalla Società Linneo ed è un luogo imperdibile da visitare.

Chiesa della Santissima Trinità

Situata a pochi passi dalla cattedrale, la Chiesa della Santissima Trinità è stata consacrata nel 1302. Nonostante sia un edificio religiosi di epoca medievale, le tre vetrate del coro, il pulpito e i banchi sono stati aggiunti durante i lavori di ristrutturazione effettuati fra il 1904 e il 1905.  Gli affreschi sono invece originali e molti sono attribuiti ad Albertus Pictor, un artista di origine tedesca che si stabilì in Svezia e divenne in breve tempo l’artista più famoso del paese.

Stadsträdgården

Stadsträdgården è il parco della città e la sua realizzazione risale al tardo 19° secolo. Questa oasi tranquilla è il luogo ideale dove rilassarsi, fare una passeggiata tra gli alberi, ammirare i fiori, concedersi un picnic e godere della bellissima atmosfera di serenità che vi si respira. Nel parco c’è uno splendido stagno di ninfee all’interno del quale si trova anche una deliziosa isoletta. Tutto intorno ci sono parchi giochi per i bambini, un teatro all’aperto e anche una caffetteria estiva.

Museo della contea di Uppland

Ospitato in un vecchio mulino risalente al 1760, l’Uppland County Museum è stato aperto nel 1909 e permette di avere un quadro ben preciso sulla storia, l’artigianato e la cultura di questa parte della Svezia su un periodo di ben 5000 anni. Il mulino che si trova sul fiume Fyrisån risale al 1760 ed è famoso anche perché ha fatto da set al film Fanny e Alexander girato da Ingmar Bergman nel 1982. Il museo ospita anche una serie di mostre temporanee di fotografia e eventi sul folklore.

Bror Hjorths House

La Bror Hjorths House è una casa museo dello scultore e pittore modernista Bror Hjorth, realizzato proprio nella dimora in cui ha vissuto i suoi ultimi decenni. Aperto al pubblico nel 1978, permette di ammirare sculture, dipinti, disegni e schizzi di questo artista e di capire meglio attraverso la sua collezione come fossero forti le sue radici nell’arte popolare.

Orto botanico dell’Università di Uppsala

L’orto botanico dell’Università di Uppsala è una delle tre strutture controllate dall’ateneo. Oltre a questo, infatti, l’università controlla il giardino di Linneo e la casa-museo di Linneo. L’orto botanico si estende su una area di circa 14 ettari che si sviluppa nei pressi del Castello di Uppsala e prende vita nel 1787, dopo la donazione di re Gustavo III all’università dell’ampio giardino del castello e della zona a sud di Norbyvägen. Vi si coltivano oltre 9.000 specie di piante ed è strutturato a sezioni, fra cui ci sono la serra tropicale, lo stagno, l’orangerie e le piante officinali. 

Insomma, ad Uppsala possiamo trovare diverse attrattive divertenti da visitare in compagnia o anche da soli, una cittadina ottima e accogliente per turisti e visitatori di tutte le eta. Visitiamo Uppsala però già sapendo cosa visitare, l’organizzazione del viaggio in questi casi è fondamentale per evitare problematiche di genere una volta arrivati in Svezia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *