Visitare Trosa nei dintorni di Stoccolma

Visitare Trosa nei dintorni di Stoccolma

Una delle città più belle e imperdibili da visitare durante una gita fuori porta nei dintorni di Stoccolma è Trosa. Location ideale per respirare l’atmosfera tipica delle città di campagna svedesi, è una cittadina deliziosa, curata e molto frequentata durante le vacanze estive e a circa un’ora di distanza dalla capitale svedese.

Dopo essere stata per anni solamente un ritrovo di mercati, Trosa è stata battezzata città nel 1454 dal re Carlo VIII di Svezia e per lungo tempo è stata un villaggio di pescatori.

Col passare del tempo la sua posizione strategica, circondata dal mare e dal verde, ha dato impulso al turismo e ad oggi è una delle località turistiche svedesi più rinomate, chiamata anche “världens ände“, ovvero la fine del mondo, proprio per la sua posizione.

Girovagare per le sue strade, i viali alberati e tra i canali è molto piacevole, e oltre che lunghe passeggiate si possono vivere entusiasmanti esperienze in kayak e visitare i meravigliosi posti che offre la città e i suoi immediati dintorni.

Trosa (Svezia): cosa vedere

Incantevole cittadina caratterizzata dalle casette in legno colorate, Trosa offre ai suoi visitatori una visione quasi fiabesca di un paesino immerso nella natura, reso ancora più suggestivo da un pittoresco canale che lo attraversa.

Le abitazioni arricchite da fiori alle finestre, i giardini curatissimi e le barche ormeggiate lungo le rive del canale rimandano immagini di una località tranquilla, dove poter trascorrere una vacanza lontano dal caos delle grandi città. Ecco cosa vedere a Trosa.

Il Municipio di Trosa

Una passeggiata lungo la piazza principale di Trosa, in svedese Torget, è immancabile per ammirare il bellissimo municipio rosso dal tetto a cupola.

La struttura, inconfondibile per i colori e la forma che riproduce l’antico palazzo comunale in legno rosso, cattura l’attenzione ed è davvero deliziosa.

Al suo interno l’edificio ospita l’ufficio turistico di Trosa, che oltre alla mappa della città mette a disposizione dei visitatori una grande quantità di materiale informativo in varie lingue, anche in italiano, per cui si rivela molto utile per andare alla scoperta delle sue bellezze.

Sulla piazza si affacciano diversi negozi di artigianato locale e tante bancarelle dove trovare molte cose interessanti. Vi sono anche locande, ristoranti e caffetterie che si affacciano direttamente sul corso d’acqua, dove soffermarsi e gustare qualcosa mentre lo sguardo spazia sul meravigliso panorama circostante.

Västra Långgatan e le casette rosse

Suggestiva è la passeggiata lungo Västra Långgatan, una via di Trosa costellata da tante deliziose casette rosse appartenenti ai pescatori e ancora oggi perfettamente conservate.

Percorrendo la via sembra davvero di tornare indietro nel tempo ed è facile immaginare come doveva qualche secolo fa questa cittadina. Tappa d’obbligo è nel Garvaregården, l’antica conceria della città, all’interno della quale si trova anche un piccolo museo con tanti oggetti del passato.

La chiesa di Trosa

La chiesa di Trosa è l’edificio più antico della città e adorna ancora oggi il centro cittadino. La chiesa è fra i pochi edifici, insieme alla casa dei poveri, risparmiate dall’incendio del 1719, quando la città venne bruciata e depredata dai russi.

Il sentiero dell’amore e la fine del mondo

Durante una gita a Trosa imperdibile è una passeggiata lungo il porto turistico e su quello che viene definito “il sentiero dell’amore“. Per raggiungere la fine del molo, ovvero il smörbyttan, considerata in passato la “fine del mondo“.

Per raggiungerla bisogna percorrere “il ponte dei sospiri “- suckanars bro, o “sentiero dell’amore“, dal quale anticamente gli innamorati vedevano le barche dei pescatori partire per la stagione di pesca dirette verso le isole dell’arcipelago.

Dintorni Di Trosa: Tullgarns Slott E Öbolandet

Anche nei dintorni di Trosa vi sono attrazioni imperdibili, come per esempio il Tullgarns Slott, un bellissimo palazzo situato a dieci chilometri dalla cittadina. Edificato nel 1700, è stato uno dei luoghi preferiti del re Gustavo V e sia da lui che dalla regina Viktoria è stato utilizzato come dimora estiva tra la fine del 1800 e i primi del 1900.

Tullgarns Slott è circondato da un incantevole parco affacciato sul Baltico, dove poter fare un picnic. Altra attrazione imperdibile nelle vicinanze è anche Tureholm Castle, mentre l’isoletta di Öbolandet, situata proprio di fronte al porto della splendida città svedese, è molto facile da raggiungere e vicinissima a Trosa.

Per arrivare sull’isola è infatti sufficiente percorrere il ponte di fronte al molo a piedi oppure in auto e subito si giunge a destinazione. Öbolandet è una magnifica oasi verde, contraddistinta dalle tipiche case di campagna svedesi, colorate e circondate da giardini curati e abbellite con fiori.

L’isola vanta anche due stupende spiagge di sabbia, dove rilassarsi e prendere il sole, fare il bagno e vivere momenti deliziosi. Intorno a Trosa, come abbiamo visto, vi sono attrazioni da visitare anche se si sceglie di fare una gita di un solo giorno.

Come arrivare a Trosa

Trosa dista a 70 km dal sud di Stoccolma pertanto è facilmente raggiungibile in macchina oppure è possibile arrivare a Trosa in autobus con il Trosabussen che parte tutti i giorni nei pressi della metropolitana di Liljeholmen, con una durata di 1 ora.

Inoltre sul sito ufficiale di Trosa consigliano anche il treno da Stoccolma fino a Vagnhärad, prendendo poi il bus fino a Trosa, oppure prendendo il pendeltåg da Stoccolma fino a Södertälje per poi proseguire con il bus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *