PREMIO NOBEL PER LA LETTERATURA

 

Il Nobel per la Letteratura 2012 è assegnato allo scrittore cinese Mo Yan

 

Il vincitore del Premio nobel per la Letteratura  è deciso dall’Accademia svedese e comunicato al pubblico nel mese di ottobre dal presidente dell’Accademia nel Palazzo della Borsa a Stoccolma. Il Premio Nobel per la Letteratura viene consegnato ogni  10 dicembre a Stoccolma. Il Premio Nobel per la Letteratura è assegnato dal 1901, e consiste in una medaglia d’oro massiccio e un assegno di 8 milioni di Corone Svedesi (2012).

 

I canditati per il premio Nobel per la Letteratura devono essere nominati entro il 31 gennaio dell’ anno stesso. I membri delle accademie che hanno una funzione simile all’Accademia svedese possono nominare. Anche i precedenti Premi Nobel per la Letteratura possono lanciare le candidature. L’Accademia di Svezia ogni anno invia le richieste a quelle organizzazioni che hanno la capacità di nominare un candidato ideale.
Il numero di candidati è di circa 350 ed alcuni nomi di spicco sono solitamente anno nominati annualmente e in continuazione. Le nomine e i voti dell’accademia rimangono segreti per cinquant’anni.

Le nomine che arrivano a gennaio sono prese in esame dall’Accademia di Svezia che inizia a filtrare e diminuire le candidature fino ad arrivare in estate con circa cinque nomi. Da questi viene annunciato il Premio Nobel per la Letteratura il primo o il secondo giovedì di ottobre.

 

L’Accademia svedese non sempre possiede le capacità linguistiche sufficienti per valutare ogni autore. Quindi c’è una traduzione interna di alcune opere mancanti in lingua svedese per avere un giudizio completo sullo scrittore. Una persona per ricevere il Premio Nobel per la Letteratura necessita di avere più della metà dei voti all’interno dei membri dell’Accademia, e comunque bisogna essere nominati almeno per due anni, nessuno può ricevere il premio Nobel per la letteratura alla prima candidatura.

 

Famosi Premi Nobel per la Letteratura

 

1906

Giosue Carducci

“non solo in riconoscimento dei suoi profondi insegnamenti e ricerche critiche, ma su tutto un tributo all’energia creativa, alla purezza dello stile ed alla forza lirica che caratterizza il suo capolavoro di poetica”

 

1926

Grazia Deledda

“per la sua ispirazione idealistica, scritta con raffigurazioni di plastica chiarezza della vita della sua isola nativa, con profonda comprensione degli umani problemi”

 

1929

Thomas Mann

“principalmente per il suo grande romanzo I Buddenbrook: decadenza di una famiglia, sempre più riconosciuto come una delle grandi opere della letteratura contemporanea”

 

1934

Luigi Pirandello

“per il suo coraggio e l’ingegnosa ripresentazione dell’arte drammatica e teatrale”

 

1946

Hermann Hesse

“per la sua forte ispirazione letteraria coraggiosa e penetrante esempio classico di ideali filantropici ed alta qualità di stile”

 

1953

Winston Leonard Spencer Churchill

“per la sua padronanza delle descrizioni storiche e biografiche, nonché per la brillante oratoria in difesa ed esaltazione dei valori umani”

 

1954

Ernest Miller Hemingway

“per la sua maestria nell’arte narrativa, recentemente dimostrata con Il vecchio e il mare e per l’influenza che ha esercitato sullo stile contemporaneo”

 

1959

Salvatore Quasimodo

“per la sua poetica lirica, che con ardente classicità esprime le tragiche esperienze della vita dei nostri tempi”

 

1964

Jean-Paul Sartre (premio rifiutato)

“per la sua opera che, ricca di idee e pregna di spirito di libertà e ricerca della verità, ha esercitato un’influenza di vasta portata nel nostro tempo”

 

1975

Eugenio Montale

“per la sua poetica distinta che, con grande sensibilità artistica, ha interpretato i valori umani sotto il simbolo di una visione della vita priva di illusioni”

 

1982

Gabriel García Márquez

“per i suoi romanzi e racconti, nei quali il fantastico e il realistico sono combinati in un mondo riccamente composto che riflette la vita e i conflitti di un continente”

 

1997

Dario Fo

“che seguendo la tradizione dei giullari medioevali, dileggia il potere restituendo la dignità agli oppressi”

 

 

 

 

 

Vai alla galleria fotografica delle celebrazioni dei vincitori dei Premi Nobel

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Premio Nobel per la Letteratura

Close